I nostri esperti

Tutti i contenuti scientifici e le attività del progetto Le Buone Abitudini sono curati da un team di specialisti, per offrire agli insegnanti e alle famiglie informazioni sempre aggiornate agli ultimi studi.

Inoltre, gli insegnanti che desiderano confronto, approfondimento o chiarimento riguardo i temi trattati nei nostri percorsi possono usufruire del nostro Servizio Tutoring e contattare la Segreteria Organizzativa de Le Buone Abitudini, la quale chiederà la consulenza dello specialista in materia e si farà portavoce della sua risposta.

  • Filippo Brocadello

    Filippo Brocadello

    Medico, specialista in scienza dell’alimentazione e fitoterapeuta

    Sono Filippo Brocadello, medico, specialista in scienza dell’alimentazione e fitoterapeuta. Oltre che medico, sono anche un marito e un padre e questo mi permette di sperimentare ogni giorno, in prima persona, l’importanza della famiglia nell’educazione alla salute. Mi occupo di scienza dell’alimentazione sia per la cura che per la prevenzione delle patologie e collaboro da tempo con Le Buone Abitudini proprio perché la nutrizione è il primo fattore su cui noi possiamo agire per una vita sana.

  • Francesca Munegato

    Francesca Munegato

    Psicologa dell’età evolutiva

    Sono Francesca Munegato, neomamma, psicologa dell’età evolutiva. Lavoro con associazioni italiane e internazionali per promuovere attività di prevenzione sociale e comunitaria nell’ambito dell’educazione alimentare e ambientale. Collaboro con gioia e grande soddisfazione con Le Buone Abitudini perché credo che l’alimentazione, il cibo e la cura della persona siano aspetti fondamentali per accompagnare i bambini lungo il sentiero della crescita: benessere e salute si costruiscono fin dall’infanzia!

  • Luciano Franceschi

    Luciano Franceschi

    Pedagogista e formatore CEMEA

    Sono Luciano Franceschi, pedagogista e formatore CEMEA. Mi occupo di educazione e gioco, e cerco queste due componenti in tutte le situazioni formative tra le persone (e non solo a scuola e non solo con i bambini). Faccio uso dei metodi dell'educazione attiva e collaboro con Le Buone Abitudini perché poche cose come il cibo presentano una complessità di relazioni con noi stessi, con gli altri, con il sapere e con il cambiamento positivo delle persone.

  • Daniele Nucci

    Daniele Nucci

    Dietista

    Sono Daniele Nucci, dietista con una grande passione per il cibo sano e la cucina. Mi occupo di prevenzione e promozione della salute e credo fermamente che l’educazione alimentare rappresenti uno strumento fondamentale per poter agire sulla propria condizione fisica al fine di migliorarla. Collaboro con piacere e soddisfazione con Le Buone Abitudini, perché ritengo che rendere i bambini più consapevoli dell’importanza del cibo e maggiormente capaci di compiere scelte adeguate per la salute sia il primo e indispensabile passo verso la costruzione di una vita sana!

  • Marco Picarella

    Marco Picarella

    Biologo

    Sono Marco Picarella, biologo, marito e papà di due figli. Mi occupo di didattica e divulgazione scientifica e tecnologica. Da sempre sono appassionato di ecologia e, per questo, guardo con attenzione ai rapporti tra uomo e Natura; grazie a importanti esperienze universitarie, nel tempo, ho potuto approfondire in particolare il mondo delle piante e il loro ruolo fondamentale nella nostra vita. Collaboro con entusiasmo con Le Buone Abitudini, poiché credo che, attraverso la conoscenza dei fondamenti scientifici dell’alimentazione, si possa trasmettere alle future generazioni un vero senso di responsabilità verso se stessi e l’ambiente che ci circonda.

  • Stefano Polato

    Stefano Polato

    Cuoco

    Sono Stefano Polato, cuoco da 15 anni. Da tempo mi dedico allo studio e alla ricerca con l’obiettivo di creare piatti e menù sani e gustosi. I miei punti cardine? Stagionalità delle materie prime, attenzione agli sprechi, consumo consapevole, bilanciamento fra nutrienti e metodi di cottura gentili! La collaborazione con Le Buone Abitudini mi riempie spirito e cuore, perché credo che molte cose dipendano da ciò che riusciamo a trasmettere già ai nostri bambini; affinché, con l’aiuto delle conoscenze scientifiche, possano conoscere il cibo, imparare a lavorarlo nel modo migliore e proteggere la loro salute di oggi e di domani.